Staffetta Experience_MINOR

Staffetta Experience

L’esperienza di scrittura di gruppo proietta i nostri giovani autori verso dinamiche di relazione. Quest’anno con la Staffetta proviamo a entrare pienamente nelle problematiche che il mondo della scuola si troverà a dover affrontare con l’inizio del nuovo anno scolastico.
Gira il mondo gira…, tema generale di quest’anno, accompagnerà le classi partecipanti la Staffetta con attività dedicate ai vari livelli d’Istruzione e pensate per tematizzare l’intero anno scolastico.
Ogni mese infatti sarà incentrato su attività di Ricerc/Azione coinvolgendo i vari ambiti disciplinari e avendo come riferimento la valorizzazione delle Competenze chiave di cittadinanza e gli Obiettivi Nazionali di Apprendimento (cfr. Documento Didattico Pedagogico).
Tutto questo ci permetterà di implementare le conoscenze muovendo azioni in grado di stimolare le abilità, consentendoci di vivere e far vivere la dimensione dell’educational in un’aura di piacevolezza che lega operatori, docenti e studenti facendoli sentire un insieme unico volto verso l’apprendimento. Ogni attività ha come obiettivo prioritario quello di contribuire a rendere liberi attraverso il sapere e per questa ragione le finalità sono sempre specificate, chiare, operative e muovono verso il saper fare, il saper essere per sé e per gli altri.
Il sentiero strutturato per l’intero anno scolastico lo immaginiamo con le seguenti tappe…

Ognuna delle classi partecipanti la Staffetta 2021-22 riceverà il calendario specifico della propria categoria e ogni mese le indicazioni su come strutturare le proprie attività contemporaneamente a tutte le classi d’Italia del proprio livello d’Istruzione.
Ogni mese quindi migliaia di bambini e ragazzi saranno alle prese con attività che li vedrà partecipare ad un grande idea di Scuola allargata, che esce dalle aule e diventa parte della grande comunità di pratica di Bimed e della Staffetta.

Clicca e scarica il calendario mensile delle attività

E invece tutto l’anno…

I Laboratori Bimed Experience

Il catalogo dei nostri laboratori contiene una serie di attività che abbiamo selezionato nel corso di anni e anni di esperienze. Ogni laboratorio ha come obiettivo prioritario quello di contribuire a rendere liberi attraverso il sapere, per questa ragione le finalità sono sempre specificate, chiare, operative e muovono verso il saper fare, il saper essere in sé, con e per gli altri.
Imparare ad imparare è una delle competenze di maggiore rilevanza finalizzata a valorizzare la crescita degli studenti. È importante accompagnare bambini e ragazzi con l’obiettivo di renderli pian piano sempre più autonomi e capaci di approcciare una scelta. La manualità, il riflettere, il proporre stando a contatto con gli altri e apprendendo le regole del vivere in team, la scoperta della materia, il cimentarsi… Questi sono solo alcuni degli ambiti che attraverso l’attività laboratoriale saranno stimolati promuovendo in via complementare l’attaccamento per l’impegno e la sensibilità verso il fare.

Clicca e scarica il catalogo dei laboratori Bimed Experience

Fiabe in movimento

I bambini adorano ascoltare storie, racconti, favole, e anche per noi adulti è molto più semplice veicolare messaggi e insegnamenti attraverso racconti fantasiosi. Attraverso il percorso delle Fiabe in movimento rendiamo il bambino protagonista di un’esperienza di movimento in modo più coinvolgente. Attraverso il racconto, infatti, si immedesima nel personaggio e nelle vicende narrate, e con naturalezza allena il corpo e la mente.
L’idea che un gruppo di persone possa relazionarsi in atti danzanti liberatori è tanto più possibile quanto più si pensa a una free-dance, nella quale il corpo non deve apprendere alcuna coreografia di gruppo, come ad esempio i gesti-movimenti delle danze più comuni che noi tutti più o meno conosciamo. Se davvero dovessimo pensare a bambini, genitori, insegnanti, etc… che in un evento estemporaneo possano liberare anche la loro più elementare e/o primitiva motricità danzante, dovremmo farlo semplicemente sul criterio dell’esternalizzazione collettiva delle proprie istintive azioni motorie. L’unico criterio che lega questa idea collettiva di free-dance è che ognuno possa muoversi cercando di seguire gli impulsi primari che ogni musica-motoria mostra in modo chiaro ed evidente.

Il gioco è... di più!

Partecipa con noi una sperimentazione qualificata e determinante nel Post Covid
La Didattica in gioco: ovvero la possibilità di trasmettere saperi e far emergere competenze ed abilità attraverso la modalità ludica.
L’azione scaturisce dall’esperienza consolidata di Claudia Ferraroli a cui hanno contribuito editori, università ed esperti di ludo-didattica. L’idea è quella di determinare nel prossimo anno scolastico un apprendimento gioioso immerso in un fare scuola piacevole, intrigante, auto-motivante e inclusivo in cui le competenze socio-emotive e relazionali del bambino siano al centro.
Posto che per raggiungere l’obiettivo di cui innanzi i giochi in scatola, i giochi di carte, di dadi, i libri gioco ed anche alcuni albi risultano particolarmente indicati, le scuole primarie che aderiranno all’azione saranno seguite in webinar da Claudia Ferraroli, un esperto di giochi e uno psicologo con esperienze di apprendimento docenti per tutto il periodo di scrittura della Staffetta (ottobre – aprile) così da determinare una sperimentazione propedeutica al lancio di una strutturata attività di formazione docenti. Il programma della sperimentazione contiene da una parte la relazione con il gioco inteso come modalità di apprendimento, dall’altra la relazione con la narrazione anch’essa ritenuta fondamentale in funzione della crescita e delle strategie di educational. Il progetto è partecipato dalla Casa Editrice La Fabbrica dei Segni, una cooperativa sociale che dà lavoro a persone svantaggiate.
È questo un aspetto qualificativo rilevante anche in funzione del focus sul civismo che le scuole dovranno considerare nel prossimo anno scolastico. Il gioco, la gioia nell’apprendimento e la possibilità di partecipare una esperienza di solidarietà ci appaiono come una base di partenza importante per l’idea di scuola che ci accomuna. Nel corso della sperimentazione i bambini saranno anche portati a “giocare” con le fiabe e a “giocare” con il capitolo della Staffetta che hanno scritto. Oltre a ciò Claudia Ferraroli e gli esperti in webinar continueranno a dare indicazione ai docenti che avranno aderito alla sperimentazione per determinare una proficua attività provvedendo anche a indicare le modalità di monitoraggio.

Occhi sul mondo… laboratori d’arte

Partendo dalla mostra Pròsopon 2030 (https://www.youtube.com/watch?v=-hBaK9Dp3rg) che stiamo strutturando e che sarà lanciata a Dicembre 2021, abbiamo immaginato una proposta laboratoriale che riporti l’arte nelle scuole e renda gli studenti protagonisti. Abbiamo messo al centro, il futuro e la persona coinvolgendo 2030 ragazzi delle scuole di tutta Italia per realizzare insieme una grandiosa opera d’arte sinergica.
Occhi, Emozioni, Paesaggi da salvare, Strisce, Scatti, Sguardi… sono i titoli dei diversi laboratori che abbiamo progettato per ognuna delle categorie della Staffetta.
Una sezione del sito sarà appositamente dedicata al progetto; saranno così inserite le modalità, i materiali, le indicazioni e i video tutorial per realizzare le “opere d’arte” che saranno poi organizzate in una mostra itinerante.
Ogni classe potrà utilizzare le tecniche che più preferisce, come collage, decoupage, foto, grafica, stampa a contatto, frottage…

Warming up
Gli incipit rappresentano uno degli elementi di maggior rilievo del progetto di Staffetta di Scrittura per la Cittadinaza e la Legalità. Alle classi proponiamo una galleria di incipit utilizzabili come una palestra prima della stesura del capitolo della staffetta.
Eccovi alcune proposte:
Creiamo le immagini (Per le Minor). Partendo dal testo create una storia insieme ai vostri alunni per poi rappresentarla senza parole ma solo attraverso le immagini.
Partiamo dalle immagini (Per le Maior e le Medie). Individuate una serie di immagini collegate all’incpit dalle quali la classe potrà strutturare una storia.
Prequel (Per le Junior e le Senior). Immaginate una storia al contrario. Partendo da un finale verosimile andate a ritroso fino ad arrivare all’incipit selezionato.

Per scegliere l’incipit su cui lavorare Clicca qui.

La Staffetta delle famiglie

La Staffetta delle Famiglie è un’esperienza di continuità educativa orizzontale e rappresenta il voler mettere in atto qualcosa di straordinario. In realtà tutto questo è nato grazie alla piena volontà e alla completa adesione ai valori del progetto da parte delle famiglie. Abbiamo messo insieme così una comunità di pratica che travalica le mura scolastiche e si consolida grazie all’interazione tra tutti gli attori del processo di crescita che continua e continuerà, con la Staffetta di scrittura, a disseminare un’idea di società che sia in grado di far dialogare le generazioni, mettendole insieme, affermando il valore della cooperazione, superando i pregiudizi e amando quell’idea di cultura che ci avvicina ai “saperi” nell’intento di percorrere la strada della conoscenza proiettati verso il bene. Questa esperienza è particolarmente indicata per attivare processi che facciano partecipare le famiglie all’esperienza di scrittura e lettura collettiva e condivisa dei bambini. Abbiamo fatto in modo di far partecipare le famiglie all’esperienza di scrittura e lettura collettiva, condivisa dai bambini, offrendo proprio alle famiglie uno strumento di dialogo e di riflessione con i propri figli e dando valore alla dimensione della lettura e della scrittura collettiva come elemento trasversale che attraversa i percorsi di crescita dei bambini.

Clicca e visita la pagina dedicata alla Staffetta delle Famiglie