Assegnati a Paestum i Bimed Award 2021

Assegnati dalla Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo i riconoscimenti annuali all’impegno di personalità che con le loro azioni danno impulso a settori e realtà diverse a livello scolastico a più livelli, sociale, formativo, istituzionale, inclusivo, sanitario di prossimità.

Gli Award Bimed sono stati assegnati al partire dal 2003, il premio è conferito ad alcune delle personalità che si sono distinte per il loro impegno decisivo e determinante per la comunità.

Non ultimo il Dottor Pietro Bartolo, medico a Lampedusa, per il suo impegno in favore dei migranti. oppure l’On. Luigi Berlinguer, già Ministro dell’Istruzione.

Senza dimenticare che i primi a ricevere questo riconoscimento sono stati nel 2003 Amelia Robinson,  grande  protagonistadella lotta antirazzista degli anni 60 e moglie di Martin Luther King, nel 2004 l’astrofisica Margherita Hack e nel 2005 Jeremy  Rifkin.


23 Luglio 2021 –
Scuola, innovazione, lavoro, medicina, solidarietà: sono solo alcuni dei settori premiati con il Bimed Awar 2021, lo scorso 20 luglio, in una serata-evento all’interno della più ampia settimana di formazione dedicata ai Dirigenti Scolastici riuniti a Paestum, dal 19 al 23 luglio, per riflessioni e confronti sul tema “Le dinamiche di evoluzione della scuola nel post Covid”.

Un riconoscimento annuale fortemente dalla Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo che così premia, ogni anno, l’impegno di personalità che con le loro azioni danno impulso a settori e realtà diverse a livello scolastico a più livelli, sociale, formativo, istituzionale, inclusivo, sanitario di prossimità.

INNOVAZIONE – Conferito a Giacomo Giuliani
Per la capacità di affermare nel mondo della scuola il valore dell’innovazione collegata alla qualità didattica e pedagogica volta verso la cittadinanza e l’inclusione.

ENTI LOCALI – Conferito a Nicola Parisi, Sindaco di Buccino (SA)
Per la qualità della propria azione amministrativa volta a determinare coesione sociale e qualificazione degli spazi e dei tempi urbani.

SCUOLA – Conferito alla Professoressa Ester Andreola, Dirigente del Liceo Artistico Sabatini-Menna di Salerno
Per la qualità dell’azione di indirizzo verso una pedagogia corrispondente ai bisogni formative del territorio.

SOLIDARIETÀ – Conferito al Dottor Carlo Della Pepa
Per l’impegno posto in essere in favore dei meno abbienti e per quanto ha strutturato in funzione della medicina di prossimità intesa come determinante qualificativa per il territorio.

MEDICINA – Conferito al Dottor Giulio Corrivetti, Direttore Unità Operativa di Salute Mentale ASL Salerno
Per la significativa azione posta in essere volta verso l’inclusione e a migliorare le condizioni di vita di quanti soffrono di disagio mentale, in particolare, per quanto strutturato in favore dell’autismo.

DSGA (Direttori Servizi Generali e Amministrativi) – Conferito alla Dottoressa Virginia Nocerino
Per aver determinato con la propria azione amministrativa una forte e significativa ottimizzazione dell’offerta formativa e per aver stimolato la relazione tra la scuola e il contesto territoriale di riferimento.

LAVORO – Conferito a Ruggiero Musio
Per la competenza nel campo del Diritto e l’autorevolezza nella pratica della professione forense.

FUTURO – Conferito al Professor Gianni Nuti, Sindaco di Aosta
Per l’impegno che giornalmente ha dedicato alla formazione delle nuove generazioni disseminando i valori della cultura intesa come determinante di inclusione e tenuta civile del contesto sociale.

DOCENTE – Conferito a Sara Pinto, Docente presso l’Istituto Comprensivo di Casalvelino (SA)
Per il sorriso, l’abnegazione, l’amore, la passione, la competenza, il rigore e la gentilezza che quotidianamente connotano il suo impegno di docente.