World Climate Tribù: scopri il bando!

World Climate Tribù. Ecco la nuova sfida che Bimed si accinge ad affrontare. La realizzazione di una mostra/installazione con 1000 sagome di “guerrieri” che difendono la Terra che si terrà il 9 settembre 2020 al Castello Arechi di Salerno.
Per dar vita a questa nuova avventura la Biennale chiede l’aiuto di artisti nazionali e internazionali sensibili ai cambiamenti climatici che stanno mutando il nostro pianeta. Gli artisti di tutto il mondo, infatti, dovranno realizzare un’opera che si trasformi nell’armatura di questo esercito pacifico.
Bimed si occupa di educational e di cultura da oltre vent’anni ed è da sempre attenta all’arte e all’ambiente avendo realizzato progetti autorevoli come la mostra che connotò Genova Capitale Europea della Cultura 2006 (La Metamorfosi del Mito).

World Climate Tribù: l’obiettivo

Lo scopo di World Climate Tribù è quello di sensibilizzare tutti nei confronti del mondo che ci circonda. Il tema affrontato vuole far riflettere sulla grave questione ambientale che stiamo attraversando. In questo momento, infatti, vediamo spesso emergere la necessità di una profonda riscoperta e pieno riconoscimento dell’attorno inteso come parte ineludibile dell’esistenza.
Gli artisti che aderiranno al progetto per la sezione Mail Art dovranno realizzare da 1 a 2 lavori (20/30 cm base x 40/50 cm h – tecnica libera) che diverranno poi le uniformi (parte/pettorale anteriore) dei “guerrieri della terra”, l’istallazione che rappresenterà l’esercito pacifico in grado di difendere la Terra da coloro che rischiano di non renderla più il luogo della meraviglia in cui si muove il cammino della vita.
L’idea alla base di questo concorso di Mail Art, dunque, è quella di superare il proprio antropocentrismo per liberare l’aria, l’acqua, la terra.

Come partecipare a World  Climate Tribù

Il concorso, al quale si può partecipare gratuitamente, è aperto ai licei artistici, alle Accademie di Belle Arti, agli Istituti di Cultura e a tutti gli artisti sensibili al tema affrontato dal bando.
Bisogna inviare all’indirizzo di Bimed (inserito nel bando) le opere  realizzate (nel formato indicato) che possono essere al massimo 2 per artista.
Sono ammesse tutte le tecniche artistiche, pittoriche e grafiche, comprese incisioni e foto elaborazioni.
Le opere non saranno restituite agli artisti e, inoltre, trattandosi di un concorso di Mail Art, devono essere spedite necessariamente tramite posta entro il 10 giugno 2020.
I licei artistici dovranno presentare le opere entro il 30 maggio per consentire, entro la fine della scuola, di scegliere le 3 opere ritenute più in linea con l’azione che saranno premiate in ambito al Giffoni Film Festival.

L’installazione al Castello Arechi

La Mostra/installazione delle opere in prima nazionale si terrà il 9 settembre 2020 presso il Castello di Arechi in Salerno.
Tutti i lavori saranno anche pubblicati in un album apposito su Facebook nella pagina Bimed.

Clicca QUI per scaricare il Bando.
Clicca QUI per scaricare il Bando rivolto ai Licei Artistici.
Clicca QUI per scaricare la locandina del Bando.

For further information click here.