Halloween: le letture consigliate

Come trascorrere il 31 ottobre senza pensare, inevitabilmente, ad Halloween?

Questa ricorrenza, divenuta ormai celeberrima soprattutto grazie agli Stati Uniti e alla famosa cantilena “Dolcetto o scherzetto”, immerge inevitabilmente tutti in atmosfere dal gusto macabro, o, se vogliamo, gotico.

Halloween: i segni che denotano questo giorno

Tra i segni che maggiormente caratterizzano questa festa, infatti, vi sono vampiri, fantasmi, mummie, zombie e chi più ne ha più ne metta. Inoltre è sicuramente la zucca, intagliata come una faccia che sorride in modo inquietante, con all’interno una luce a essere tra i simboli che maggiormente contraddistinguono Halloween.

Le ipotesi sulle origini di questo giorno sono molteplici, ma sembra che il nome Halloween, invece, derivi dalle parole All Hallows’ Eve, che in inglese arcaico significava “la vigilia del giorno di Ognissanti”.

Tra feste a tema, giri per le case alla ricerca degli scherzetti e ricette interamente dedicate a pietanze che ricordino i simboli di questa serata, non possono mancare anche le letture adatte per questo giorno o, se vogliamo, per questo periodo.

Halloween: le letture consigliate

Sono tanti i libri che introducono i lettori in atmosfere mistery o, se vogliamo utilizzare un termine più letterario, gotiche.

I racconti del terrore – Edgar Allan Poe

Genio indiscusso di questo genere, Poe ha spaventato generazioni intere con i suoi racconti di demoni e spiriti, mostrando chiaramente che i mostri più terrificanti sono quelli che si nascondono in noi. La forma del racconto adoperata dallo scrittore si presta bene a questa serata, ma anche alle future, in compagnia di amici da brivido.

Frankenstein – Mary Shelley

Questo romanzo è sicuramente un classico del genere “pauroso”.  Il libro della Shelley narra le vicende di questa creatura nata dall’ingegno del dottor Victor Frankenstein. Il romanzo, in effetti, racconta che la morte è da sempre la più grande paura dell’uomo che da sempre cerca di sconfiggerla.

Dracula – Bram Stoker

Il romanzo di Stoker, anche grazie alle numerose trasposizioni cinematografiche, ha fatto sicuramente la storia del genere. Il libro è un grande capolavoro della letteratura gotica scritto in forma epistolare e si ispira alla figura del sanguinario Vlad III Principe di Valacchia. Scritto in forma epistolare, Dracula narra le vicende di questo vampiro trasmettendo in pieno il crescente senso di angoscia dei protagonisti, di fronte all’inarrestabile minaccia che lui costituisce.

La casa stregata – Howard P. Lovecraft

Romanzo forse meno noto dei precedenti, è sicuramente un buon compagno di viaggio per Halloween (data anche la sua brevità).

Consigli di lettura per i piccoli

Tutte queste sembrano storie da grandi, ma ce n’è anche per i più piccini che vogliono stare accoccolati sul divano ad ascoltare storie spaventose.

Le avventure di Alessia e Marco – Laura Novello

Alessia e Marco si trovano sempre coinvolti nelle avventure più stravaganti e pericolose. 3 racconti fantasy rivolti tanto ai bambini che ancora non sanno leggere che ascolteranno la storia osservando le illustrazioni, tanto a quelli più grandi che potranno cimentarsi con un testo facile e divertente.

Alizé contro Perfidia – Mariagrazia Bertarini

Il libro racconta in modo fantastico e divertente dove vanno a finire i dentini da latte dei bambini. Un dentino che cade è un evento importante, tradizionalmente festeggiato in tutte le culture del mondo e segno tangibile del diventare grande.

Il fantasma di Canterville – Oscar Wilde

Da più di tre secoli, quando le tenebre della notte sono rischiarate dai lumi delle candele, nelle antiche sale del castello di Canterville si aggira inquieto lo spettro di Sir Simon. Terrificante e diabolico, non c’è efferatezza che non abbia compiuto pur di terrorizzare gli incauti inquilini. Eppure, quando arriva il turno di una sfrontata famigliola di americani, i suoi occulti poteri vengono sconfitti a colpi di fionda e scetticismo. Il povero spettro sta per essere sopraffatto dalla stanchezza e dalla malinconia, ma la dolce Virginia ascolterà il suo lamento e cambierà per sempre il suo destino.

Immagine in copertina realizzata da Andrea Tabacco