Il successo di Bimed il 13 e 14 dicembre al Grand Hotel Salerno

Grande successo per il consueto appuntamento Bimed che si è svolto presso il Grand Hotel Salerno il 13 e 14 dicembre.
La Biennale, in occasione dei Bimed Excellence Award, ha presentato il suo programma di lavoro per il 2018 coinvolgendo dirigenti scolastici, alunni, docenti e anche i sindaci dei comuni associati a Bimed.
Il giorno 13 il presidente della Biennale Andrea Iovino ha incontrato i dirigenti scolastici per parlare del mondo della scuola e di come potrebbe evolversi in futuro puntando sulle molteplici attività si possono adoperare per coinvolgere i ragazzi.
Il 14 dicembre si è svolta la giornata conclusiva della manifestazione con l’evento Il divenire, il competere, l’orizzonte… in cui sono stati protagonisti presidente Iovino e l’autore/artista/narratore Gek Tessaro che ha catturato la platea con la lezione performance Il cuore di don Chisciotte.
La prof.ssa Maria Rosaria Onorato, che era in sala con i suoi alunni dell’IIS Francesco Trani di Salerno, ha spiegato così le emozioni di questa giornata: “La mattina è rock. Ci dirigiamo verso i primi posti proprio sotto il palco accompagnati dalle note di Rebel Rebel di David Bowie. È tutto perfetto. Andrea Iovino riepiloga al volo, da Sandro Pertini alla strage di Capaci,  le immagini che passano sul grande schermo: quelle di un’Italia che è lontanissima. Noi professori siamo tanto nostalgici. ‘Siamo una squadra’, spiega Iovino, ‘e sto cercando in voi, che siete qui stamattina, le nuove energie per produrre risultati e crescere’. Iovino fa storytelling prima di arrivare al punto: ‘c’è una nuova Italia da costruire proprio partendo da questa bella gioventù assiepata nella sala dell’Hotel Salerno. A voi il pallone ragazzi… la staffetta è un gioco di squadra’.
In conclusione, dopo il conferimento dei Bimed Excellence in Education Award 2017 e la premiazione del concorso di idee Crea il nuovo marchio Bimed – inframezzati da momenti musicali curati dal maestro Espedito De Marino e dalla Compagnia Daltrocanto – c’è stato il brindisi finale.

In questa stessa mattinata alcune scolaresche hanno avuto l’opportunità di incontrare scrittori importanti come Bruno Tognolini e Claudia Ferraroli e si sono divertiti con il Gioco della Staffetta.
Le docenti di ogni ordine e grado, invece, nei pomeriggi di questa due giorni hanno avuto l’opportunità di seguire dei workshop inerenti argomenti sempre più importanti per la scuola: la lingua inglese, l’informatica, la didattica interdisciplinare, lo school brandig…
Questo evento è stato ricco di momenti di gioia per i quali ridere e brindare senza mai dimenticare che il nostro mondo è in continuo divenire e Bimed investe così tanto nella scuola, perché è consapevole che bisogna educare le nuove generazioni che sono il tassello più importante di questo nostro ingarbugliato futuro.

È possibile seguire l’evento, ripreso da Rai Scuola, cliccando QUI.