Lo straordinario successo del Festival Nazionale dei Giovani Scrittori

Dal 2 al 5 maggio Bimed ha accolto e raccolto il grande entusiamo di tutti i ragazzi che sono giunti a Salerno in occasione del Festival Nazionale dei Giovani Scrittori.

Le delegazioni giunte al Grand Hotel da tutta Italia, guidate dai loro docenti, hanno avuto l’opportunità di incontrare alcuni scrittori che hanno realizzato gli incipit delle staffette (Sara Magnoli, Luigi Dal Cin, Fabio Mundadori, Maurizio Spaccazocchi, Marco Bertarini, Francesco Forlani…); hanno avuto la possibilità di ascoltare la storia di ospiti come lo scrittore/paesologo Franco Arminio, il magistrato Bruno De Filippis, l’editore Francesco Coscioni (Neo Edizioni) e il giovane autore Peppe Millanta; hanno visitato luoghi stupendi come Amalfi, Cetara, Pompei, Paestum e la stessa Salerno.

Le serate in cui si sono sfidate le scuole in occasione della Champions Creative Cup, il flashmob contro tutte le mafie e la performance di Andrea Iovino e Maurizio Spaccazocchi, sono stati momenti di crescita importanti per i ragazzi che si sono messi in gioco riversando in questi eventi la loro spensieratezza e il loro spirito di squadra, ma anche la consapevolezza e l’importanza di quel “NO!” alle mafie.

Infine, ma non perché di minore importanza, non si può evitare di sottolineare la magia che si è creata sabato 4 maggio in occasione dell’esibizione delle classi dei licei musicali (Campanella di Belvedere Marittima, Galizia di Nocera, Gatto di Battipaglia) che hanno partecipato al progetto sperimentale “Musica e Parole” seguito dal prof. Maurizio Spaccazocchi.

Il Festival si conferma un grande successo perché in esso è possibile trovare la scintilla senza la quale nulla sarebbe possibile e nulla avrebbe senso: la passione.

sdr
sdr
sdr
4(2)
4(3)
5(3)
5(2)
sdr
dav
5.
dav
6(2)
7.
9.
10.
8.
11.
12.
13.
14.
16.