Per quello che è stato il 19 dicembre un grazie a tutti Voi …

Leave a comment
Share

Di solito si assegna a un giornalista il commento a un’iniziativa com’è stata quella dello scorso 19 dicembre che abbiamo tenuto al Grand Hotel Salerno ma ho ritenuto, stavolta, non fosse il caso. I giornalisti molto spesso devono guardare ai numeri e hanno bisogno del nome altisonante o, piuttosto, di una polemica e magari di una dichiarazione contro qualcuno o qualcosa, piuttosto del panegirico al politico…

L’esatto opposto della nostra visione e allora forse è più giusto che il resoconto del 19 dicembre lo assuma chi ne ha avuto la responsabilità per le cose che magari non sono andate come avremmo voluto (ma non mi risulta ce ne siano state)   e governa l’insieme di uomini e di donne (il team Bimed) che, invece, ci hanno permesso di vivere una giornata fatta di tutte quelle cose che ai media (ma non per tutti fortunatamente) non importano: amore, condivisione, progetto, prospettiva, impegno, solidarietà, rigore.

Avevamo in animo di comunicare alla comunità cui ci riferiamo il nostro Bilancio di Previsione per il 2017, volevamo condividere il programma di attività e immaginavamo di determinare una diffusa consapevolezza sulle questioni che saranno oggetto delle nostre attenzioni e sugli sviluppi infrastrutturali cui ci accingiamo. Lo abbiamo fatto con un
contesto di oltre mille persone  (ma i numeri per noi non sono importanti perché anche uno solo di quei mille partecipanti è per noi un tesoro irrinunciabile che merita i nostri continui sforzi) a cui abbiamo specificato che la cultura dell’incontro tra i popoli resta una priorità, che la scuola deve curarsi non tantissimo di quell’uno su mille che ce la fa ma, piuttosto, degli altri 999 garantendo loro inclusione e competenze, infine, abbiamo sancito il nostro impegno sul campo al fianco dei comuni  e delle agenzie formative perché il Mezzogiorno possa essere riavvertito come tratto di congiunzione spaziotemporale per la ripresa e la riaffermazione dei principi etici nel quadro euro mediterraneo.

Sindaci, dirigenti scolastici, docenti, studenti … Dal Palco di Bimed Excellence in Education Award un panorama unico, un insieme di uomini e di donne motivati che per oltre quattro ore hanno partecipato con calore e prossimità la presentazione della nostra attività   che è, poi, ciò che ogni giorno poniamo in essere perché si determini coesione e perché il quotidiano possa contraddistinguersi per le azioni di valore che a nostro avviso restano quelle azioni in grado di ,migliorare la condizione di vita di chi abbiamo davanti a noi.

Un grazie sincero a tutti coloro i quali con la loro presenza hanno inteso condividere una visione che, sono certo, insieme riusciremo a affermare nel contesto che intorno a noi di Bimed.

Andrea Iovino

Clicca per leggere le interviste ai protagonisti

 

About Bimed

Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo

Lascia un commento

Video Gallery

Il blog della Staffetta

Inviaci una foto della tua classe, un brano, qualcosa scritto da te usando #staffetta

#staffetta

Corso gratuito di Educazione finanziaria

Clicca e scarica l'informativa